GRUPPO CONEGLIANO


Dicembre 2018

9° RADUNO Gr.A.Mon. CONEGLIANO

Il Gruppo Artiglieria da montagna “Conegliano”, storicamente inquadrato nel 3° Reggimento artiglieria da montagna, è nato a Conegliano il 21 agosto 1885. Questo è uno dei motivi che ha spinto prima alcuni ex commilitoni e poi anche la Sezione ANA ad organizzare il raduno annuale giunto alla nona edizione. Quest’anno, ricorrendo il centenario dalla fine della Grande Guerra, è stato particolarmente ricco di celebrazioni ed anche i radunisti hanno voluto onorare chi ha donato la vita per la liberazione delle nostre terre dall’oppressione e per questo, il pomeriggio di sabato 27 ottobre, come primo passo ufficiale hanno voluto rendere omaggio al Sottotenente Angelo Parrilla, caduto in località Costabella, sulle colline di Collalbrigo, la notte tra il 28 ed il 29 ottobre 1918. È stata una cerimonia semplice, ma allo stesso tempo toccante, vista la presenza del nipote dell’eroe Carlo Parrilla che ha voluto donare la corona d’alloro deposta ai piedi della lapide che ricorda il sacrificio del “Ragazzo del ‘99”. Sabato sera, dopo una castagnata presso il Museo degli Alpini, gli storici della sezione di Conegliano, Innocente Azzalini e Giorgio Visentin, hanno tenuto una conferenza sui “Piloni della Vittoria” e sulla storia di Conegliano, città da sempre molto legata al mondo militare. Molto gradita la presenza del colonnello Antonino Inturri, ormai diventato coneglianese d’adozione. Le pessime condizioni meteorologiche hanno scombussolato il programma di domenica mattina ma una schiarita ha permesso di effettuare l’alzabandiera e gli onori ai Caduti, seppur in ritardo di mezz’ora. La fanfara alpina, sempre presente a tutte le manifestazioni sezionali, ha accompagnato la cerimonia alla presenza del picchetto armato, del comandante del 3° Reggimento artiglieria da montagna Colonnello Romeo Michele Tomassetti, del Comandante del Gruppo Conegliano Tenente Colonnello Umberto Grieco, e degli ex comandanti Colonnello Enzo Ceruzzi e Colonnello Antonino Inturri, delle autorità civili e del Presidente Sezionale Gino Dorigo. La prevista sfilata lungo le vie cittadine non ha potuto essere effettuata a causa dell’inclemenza del tempo. Dopo la deposizione di una coccarda tricolore ai Piloni della Vittoria, i radunisti si sono ritrovati presso la sede del Gruppo Maset per il consueto rancio alpino. L’appuntamento è per l’anno prossimo, in occasione del decimo raduno, sperando in un tempo migliore e in una folta partecipazione per rendere omaggio ad un Gruppo ormai entrato nel cuore dei coneglianesi.

Gino Ceccherini


Battelfield Tour per gli alpini del Terzo

Il 17 settembre è partito da Sappada il “Battlefield Tour” sui luoghi simbolo della “Grande Guerra” del 3° Reggimento Artiglieria da montagna. Il percorso in alta quota, dalle Sorgenti del Piave a Timau, ha previsto una serie di attività tecnico-tattiche alpinistiche tese a consolidare le capacità tipiche della specialità e, contestualmente, celebrare il 100° anniversario della conclusione del conflitto. Il personale del reggimento ha raggiunto le vette più significative della zona (Peralba, Avanza, Coglians) ripercorrendo proprio le alte vie scenario della guerra con rievocazioni storiche a cura di esperti di storia militare. Il personale del 3° Reggimento ha contemperato l’esigenza di addestrarsi in alta quota, in ragione delle capacità di impiego duali peculiari delle unità alpine, con la volontà di omaggiare tutti i caduti, italiani e non, che hanno combattuto in quei luoghi impervi, rievocandone storicamente le azioni militari e, umanamente, il coraggio e l’amor patrio.

Col. Romeo Tomassetti Comandante 3° Reg. Art. Mont.