Fanfara Congedati Cadore


Agosto 2017

Le fanfare alpine entusiasmano Conegliano

L’adunata del Piave si stava avvicinando.
All’appuntamento di Treviso mancavano tre settimane e gli eventi preparatori si si stavano infittendo.
Sabato 22 in centro a Conegliano la musica e i ritmi di cinque bande musicali hanno allietato e portato allegria in tutto il centro città, preparando gli animi all’appuntamento con l’Adunata del Piave.
La fanfara dei congedati della Brigata Cadore ha iniziato in piazza Cima nel tardo pomeriggio con uno spettacolo che ha richiamato di fronte all’Accademia centinaia di persone, assiepate in tutto il perimetro e in via XX settembre. Decine e decine di alpini, famiglie con bambini e persone di ogni età hanno goduto di uno spettacolo unico.
Il carosello e le coreografie che gli 80 componenti della fanfara hanno costruito con un’abilità degna di certi spettacoli televisivi hanno allietato e donato emozioni non solo ai molti alpini, anche reduci della Cadore presenti, ma a tutti. L’entusiasmo trasmesso è stato goduto anche dai molti piccoli presenti che seguivano il ritmo battendo le mani o i piedini.
Tra gli applausi lo spettacolo si è poi spostato di fronte alla stazione, è proseguito da via Carducci su fino in piazza tra i battimani delle persone assiepate lungo il percorso.
La festa è continuata in serata con le bande di Maser, di Cappella Maggiore, la fanfara della Sezione Alpini di Conegliano e la banda di Moriago.
I quattro complessi dislocati in vari punti del centro città: da via Carducci, alla Fontana dei Cavalli, di fronte al Duomo e in prossimità di Piazza 4 Novembre, malgrado l’ora tarda, hanno richiamato, con l’esecuzione di canzoni alpine ma anche con musiche, se così vogliamo dire profane, eseguite con perizia ed entusiasmo, decine e decine di persone.
Nello stesso tempo la fanfara della Cadore ha tenuto al teatro Accademia pieno all’inverosimile un concerto spettacolare.
La serata, o meglio la giornata, un evento particolare e unico per la città si è conclusa con l’esecuzione dell’inno di Mameli di tutti e cinque i complessi musicali sulla scalinata degli alpini.
Momento significativo di unità e di buon auspicio per la riuscita di quella che rimarrà certamente per anni e anni fra i ricordi degli alpini trevigiani.

comunicato stampa

CONCERTO DELLA FANFARA CONGEDATI CADORE
Conegliano invasa dalle fanfare in vista dell’Adunata del Piave sabato 22 aprile

Spettacolare appuntamento in musica in calendario sabato 22 aprile a partire dalle ore 17.30 nel cuore di Conegliano. La Sezione ANA presieduta da Giuseppe Benedetti accoglierà centinaia di musicisti che rallegreranno l’atmosfera in vista dell’Adunata del Piave-Treviso 2017. Conegliano è infatti una delle quattro Sezioni ANA organizzatrici, insieme a Treviso, Valdobbiadene e Vittorio Veneto. “Questo appuntamento – spiega il presidente Giuseppe Benedetti – ha una connotazione speciale poiché si svolgerà in teatro ma anche nelle vie e nelle piazze della città, coinvolgendo la gente in un carosello emozionante”. La parte del leone spetta alla gloriosa Fanfara Congedati della Brigata Alpina Cadore che si esibirà alle ore 17.30 in centro a Conegliano (via Carducci e piazza Cima) e alle 21 nel Teatro Accademia (ingresso libero). Accanto a questo evento musicale sono previste esibizioni diffuse a partire dalle ore 20.30 con protagonisti: Fanfara Alpina Sezione di Conegliano, Corpo Bandistico parrocchiale Majorette Maser (per la Sezione di Treviso), Corpo Bandistico di Moriago della Battaglia 1827 (per Valdobbiadene), Corpo bandistico Cappella Maggiore (per Vittorio Veneto). Sarà un carosello musicale che coinvolgerà piazza Cima e tante altre zone della città di Conegliano. Alle ore 23.15 tutte le fanfare si ritroveranno sulla Gradinata degli Alpini per eseguire all’unisono l’Inno Nazionale italiano. L’evento sostenuto dal COA, Comitato Organizzatore Adunata, gode del patrocinio dell’ANA nazionale, della Regione Veneto, della Provincia di Treviso, del Comune di Conegliano.