GRUPPO SOLIGHETTO


Giugno 2020

NIKOLAJEWKA 2020

Come tutti gli anni nella terza domenica di gennaio gli Alpini del Gruppo di Solighetto, unitamente alla sezione di Conegliano, hanno ricordato i Caduti della tragica battaglia di Nikolajewka combattuta il 26 gennaio 1943, commemorazione voluta già dal 1946 dal cav. Giovanni Pansolin e fondatore del gruppo di Solighetto.
Presenti alla cerimonia le autorità locali, il Sindaco di Pieve di Soligo Stefano Soldan, il presidente della Sezione Alpini di Conegliano Gino Dorigo e il consigliere Nino Geronazzo, il tenente colonello Pio Sabetto vicecomandante del 3°reggimento artiglieria che ha partecipato anche a missioni di pace in Afganistan e Kossovo, una delegazione di Alpini di Visco guidati dal capogruppo e luogotenente Graziano Mian, con i quali il Gruppo Alpini di Solighetto ha instaurato da tempo un gemellaggio con il rispettivo vessillo sezionale di Palmanova e i vessilli di Vittorio Veneto, Valdobbiadene, Cadore, le varie associazioni d'arma locali, i gagliardetti dei Gruppi Alpini locali e gli alunni della scuola primaria di Solighetto.
Alzabandiera e partenza dalla sede situata in via brigata Cadore e sfilata lungo le vie principali di Solighetto.
Il generale Don Sandro Capraro, ordinario militare, ha celebrato la Santa Messa, ricordando nell’omelia i valori di essere alpino e invitando durante l'omelia anche un alunno della scuola primaria di Solighetto così rendendo più partecipi le nuove generazioni.
La cerimonia è proseguita con la deposizione della corona al Monumento dei Caduti, dove il capogruppo Aldo Pradella ha ringraziato tutti, mentre gli alunni della scuola primaria di Solighetto diretti da Piero Marchesin si sono cimentati in cante alpine.