GRUPPO SOLIGHETTO


1985

& 60 anni di vita alpina a Conegliano

Il saluto del capogruppo
Prima di tutto voglio ricordare i due Presidenti scomparsi, per la loro umanità  e spirito Alpino: l'avv. Gerolama Zava e il comm. Guido Curto che mi hanno sempre spronato ad andare avanti per il bene del gruppo. Un ringraziamento al trio (mi perdonino) l'avv. Travaini, il comm. Daccò e il vecio Soravia per la fattiva opera di collaborazione e di convincimento nel formare i Gruppi vicini. E come non ringraziare l'attuale presidente della Sezione prof. Giacomo Vallomy che a Solighetto è stato sempre presente a tutte le manifestazioni infondendo spirito di italianità e spirito alpino. Grazie Presidente!
Anche ai miei alpini un ringraziamento per i primi e duri anni di vita del Gruppo; al N.H. Federico Sammartini sempre generoso nelle offerte per il buon funzionamento delle manifestazioni. All'azzurro Andrea Marciano che con le sue idee ci faceva lavorare, ultima, la posa della Croce sul Monte Villa. E in questi ultimi anni al solerte vice capogruppo Antonio Possamai fattivo collaboratore e instancabile lavoratore. Se ho dimenticato qualcuno scusatemi ma gli alpini di Solighetto sono tutti buoni e bravi e mi perdoneranno. Grazie a tutti per aver collaborato alla vita presente e futura del Gruppo.
GIOVANNI PANSOLIN


Consiglio direttivo 1985
Capogruppo Pansolin cav. Giovanni
Vice capogruppo Possamai Antonio
Segretario Mazzero Giuseppe
Consiglieri Pradal Aldo, Marciano Andrea, Mazzero Emilio, Mazzero Antonio, Ballancin Livio, Marcuzzi Stefano,Teo Celeste, Zago Enzo, Sforza Nino.


Storia del Gruppo
Il Gruppo fu costituito il 17 novembre 1946. La benedizione del Gagliardetto dedicato a Floriano Ferrazzi, Medaglia d'argento al V.M. e 1° Capitano medico, avvenne il2 settembre 1951 e madrina fu la signora Zanoni Fannj Ferrazzi. All'epoca della costituzione il Consiglio Direttivo era composto da:
Capogruppo Pansolin Giovanni
Consiglieri Bernardi Sante, Bernardi Antonio,  Bernardi Erminio, Bastianel Grazioso, Ciotta Giuseppe

Gennaio 1952 - 1° Raduno alpino e cerimonia in ricordo della battaglia di Nikolajewka.

22 Gennaio 1956 - Viene indetta un'adunata di reduci di Russia ed un raduno di alpini a Pieve di Soligo. È presente la Medaglia d'oro Enrico Reginato. La commemorazione si svolge al cinema Careni e viene tenuta dal dott. Nino Dalla Zentil.

1959 - Posa di un bassorilievo raffigurante la Madonna protettrice la famiglia degli alpini, alla base del campanile di Pieve di Soligo donata dall'alpino Federico Sam martini.

24 Gennaio 1960 - Sono ormai otto anni che il Gruppo organizza l'annuale commemorazione della battaglia di Nikolajewka ed alla manifestazione partecipa, fra gli altri, la M.O. Reginato. Nella stessa occasione viene fatto dono di un pennone alzabandiera e della bandiera, all'asilo di Solighetto, che ospita pure il Monumento ai Caduti. Viene dedicata un'aula all'alpino Teo Sante medaglia di bronzo alla memoria e consegna dell'emblema Araldico alla madre.

29 Giugno 1960- Dono di una piccola biblioteca al 6° Rgt. Alpini Btg "Bolzano".

17 Settembre 1969 - 1° raduno reduci del Val Cismon a Pieve di Soligo con la partecipazione del gen. Berti.

21 Ottobre 1962 - Il gruppo vince il 1 ° premio al Concorso Veneto Canti della Montagna svoltosi a Motta di Livenza.

25 Agosto 1963 - Il Gruppo visita la caserma Salsa di Belluno. Viene celebrata una messa al campo e deposta una corona al Monumento ai Caduti, si visita il museo storico e si consuma il rancio con gli Alpini in armi; il pomeriggio si visita il Gruppo "Agordo" e si fa una bicchierata in piazza con tutti.

23 Aprile 1978 - Viene posta sulla cima del Monte Villa una Croce a ricordo dei Caduti senza croce di tutte le guerre.

10 Luglio 1978 - Dono di un letto al padre Paolino Cristofari, missionario in Guatemala, ex cappellano militare del "Belluno".

Il 23 Gennaio 1977 durante la ormai tradizionale commemorazione della battaglia di Nikolajewka, viene fatta la benedizione del nuovo Gagliardetto. La nuova madrina è la signora Modenese Carmela ved. Titton, sorella di Modenese Pietro disperso in Russia.

29 Ottobre 1978 - Incontro con gli Alpini della sezione di Bergamo per una visita al "Bosco delle Penne Mozze" e pranzo da "Lino" a Solighetto.

22 Aprile 1979 - Gemellaggio tra il Sodalizio "Ragazzi del 99" e "Bocie" del 1924 in occasione del 1° anniversario della posa della Croce sul Monte Villa.

Da quando sorse il Gruppo di Solighetto, il Consiglio si è sempre impegnato a promuovere e favorire la costituzione di quasi tutti i Gruppi del Quartier del Piave.
Partecipa alle attività sportive contribuendo con la "Società ciclistica 1919" di Solighetto al Gran Premio sportivi di Solighetto.

HANNO PARTECIPATO AL 10° CANTIERE DI PINZANO Pansolin cav. Giovanni, Perencin Corrado, Dal Vecchio Isidoro, Pradal Aldo, Titton Giovanni e Zago Enzo.


CADUTI E DISPERSI ALPINI NELLA GUERRA 1940-45
Teo Sante, Mazzero Pietro, De Faveri Mario, Modenese Pietro e Salamon Gregorio.