GRUPPO SERNAGLIA DELLA BATTAGLIA


Giugno 2020

40 anni di festa: alpini e bambini insieme al Bosco delle Penne Mozze


E’ un appuntamento che si rinnova da quarant’anni quello nato su iniziativa dell’allora capogruppo degli alpini di Sernaglia della Battaglia, Livio Bortot, e di Suor Rosalia Binotto, madre superiora della locale scuola materna.
L’appuntamento per la fine dell’anno scolastico, al Bosco delle Penne Mozze, iniziato con l’alzabandiera da parte dell’ex capogruppo Livio Bortot “aiutato” da uno dei bambini della scuola materna, proseguito con la celebrazione della Santa Messa del parroco di Sernaglia, don Mirco Dalla Torre, è servito anche nel 2019 ad avvicinare i bambini agli alpini e a rinsaldare i loro genitori e nonni nel ricordo di chi ha combattuto per la Patria.
Alla cerimonia, coordinata in modo impeccabile come cerimoniere da Nicola Stefani, socio e speaker nazionale dell’ANA, e animata durante la Santa Messa dai canti dei bambini, hanno partecipato i Sindaci di Sernaglia della Battaglia, Mirco Villanova, e di Cison di Valmarino, Cristina da Soller, il Presidente della Sezione ANA di Conegliano, Gino Dorigo, il Presidente del Bosco delle Penne Mozze, Claudio Trampetti, i capigruppo degli Alpini di Sernaglia della Battaglia, Tomas Tasca, e di Cison di Valmarino Riccardo De Mari.
Dopo il saluto delle autorità Livio Bortot ha consegnato a ricordo, a Suor Rosalia, un cappello Alpino realizzato in metallo e sassi del Piave ed è stata quindi deposta una corona di alloro in onore e alla memoria dei caduti di tutte le guerre.
L’incontro si si è concluso, come di consueto, con il tradizionale rinfresco a base di “pan, soppressa, formai e vin e… aranciata per i bambini”. Un grazie particolare al Presidente del Bosco delle Penne Mozze e al capogruppo degli alpini di Cison di Valmarino per l’ospitalità.