GRUPPI PIANZANO - BIBANO GODEGA


Maggio 2019

Scoprimento targa per i benefattori

Domenica 25 Novembre 2018 gli alpini di Pianzano si sono ritrovati nella nuova sede per l’annuale pranzo sociale aperto a tutti i soci e simpatizzanti. Da alcuni anni per motivi logistici, erano costretti a rivolgersi a strutture esterne, ma quest’anno, dopo aver finalmente inaugurato la nuove sede a maggio, in occasione del 50° anniversario di fondazione, hanno potuto festeggiare il ritorno al tradizionale pranzo sociale in sede alpina. Tutto era pronto già da qualche giorno, la sede abbellita a festa per l’occasione, le tavole imbandite e coperte con le tovaglie con i simboli alpini, i tovaglioli tricolori, e dulcis in fundo, l’evento per eccellenza della giornata tanto atteso da tutti, ossia lo scoprimento della targa in onore dei benefattori Sergio Da Ros e Maria Teresa Bazzo, che hanno contribuito alla realizzazione di questa bellissima e innovativa struttura alpina. Gli invitati, le autorità, gli alpini, i simpatizzanti, nessuno voleva mancare a questo importante appuntamento, infatti la sala era totalmente gremita. In prima fila, con il capogruppo Luciano Breda, il Sindaco Paola Guzzo, il Vicepresidente sezionale Lorenzo Battistuzzi, il Presidente sezionale emerito Antonio Daminato, il consigliere sezionale delegato Franco Liessi, il Consiglio Direttivo del gruppo al gran completo e via via gli alpini del gruppo, tutti gli amici e i simpatizzanti. Il pranzo ben preparato da un catering della zona e organizzato, nonchè diretto magistralmente dal consigliere del gruppo Gabriele Zanardo, ha estasiato tutti i presenti con le varie specialità ben preparate per la grande occasione. Alla fine i discorsi ufficiali, poi il momento clou: lo scoprimento della targa in onore dei due benefattori del paese Sergio Da Ros e sua moglie Maria Teresa Bazzo che tanto hanno contribuito alla realizzazione di questa nostra, bella, nuova, innovativa, struttura alpina. Alla fine, dopo aver mangiato e festeggiato, tutti si sono accomiatati, promettendosi di ritrovarsi molto presto per le future iniziative del gruppo alpini di Pianzano.